Weekend fine settembre a Tortorella (SA) a soli 60 euro camera doppia.

La Posada De Juan y Marisol offre un fine settimana a fine settembre nell’antico borgo medievale di Tortorella (SA),  Al centro del borgo medievale di Tortorella, antico feudo dei conti Carafa, terra di Scipione Rovito, a cui è dedicata l’omonima piazza, è ubicata La Posada de Juan y Marisol, un’elegante struttura ricettiva di proprietà della famiglia Lombardi.

60 euro 2 persone pernottamento più prima colazione, in camera doppia, con bagno privato, con arrivo 23 settembre 2017 e check out 24 settembre 2017 Codice #LP09

Cartellone Posada
Nel nome della Posada rivivono il passato e il futuro di un ricambio generazionale, che affonda le proprie radici nel ricordo del trisavolo Giovanni Antonio Bello, che, dopo dieci anni trascorsi in Messico con l’epiteto di Don Juanito, fece ritorno in patria per investire le sue fortune nell’acquisto di terre e bestiame da allevare.
La struttura sorge all’interno di un antico palazzo risalente al 1885, con tre ingressi indipendenti che si affacciano rispettivamente su via Colombo e via Galiano con portoni dell’epoca che ancora recano i vecchi battimano e chiavistelli e soffitti dalle antiche travi in legno. Dal portone d’ingresso sito in via Galiano è possibile ammirare l’antica scala in pietra originale, che porta alle tre stanze articolate su tre livelli: la prima, Rayo verde, con i suoi due caratteristici archi naturali in pietra; la seconda, Piedra desnuda, con le sue caratteristiche pareti in pietra viva; la terza, Puesta del sol, con la sua elegantissima scala in legno moderna e il tipico soffitto mansardato, le cui travi in legno sembrano ricreare i rami di un grande albero.
Tutte e tre le stanze sono ampie, funzionali e finemente arredate, dotate di bagno privato con asciugacapelli, televisore LCD, aria condizionata, riscaldamenti e wi-fi.
Gli ospiti vengono accolti nella piccola e graziosa Sala de la chimenea (sala del camino), spartiacque naturale tra le stanze, dove si può ammirare un antico camino dell’epoca in pietra interamente recuperato e funzionante, davanti al quale trovare ristoro comodamente seduti sul divanetto in stile belle epoque.

Interno Struttura colazione
A piano terra, dove un tempo c’era lo “stiero”, si trova la sala ristorativa Aurora, dedicata alla prima colazione, con cucina attrezzata e bagno , cui si può accedere attraverso una graziosa e piccola scala in ferro battuto al di sotto della quale risale l’eco di un’antica cisterna completamente bonificata, dove un tempo confluiva l’acqua piovana.
Tortorella è un piccolo borgo medievale situato su una ripida altura che domina la valle del fiume Bussento.
Antico feudo dei Conti Sanseverino, fu espressione di una società raffinata, che ancora oggi riecheggia in alcuni palazzi dell’epoca, primo fra tutti il Palazzo Baronale dei Conti Carafa, ormai rovinato. Immersa nel
verde e nella natura incontaminata del Parco Nazionale del Cilento, Tortorella è nota per le sue rocche, i suoi portali in pietra, per i cortili, per la storia dei suoi orti, per le sue sorgenti purissime, per la lussureggiante vegetazione dei suoi boschi, per la bravura dei suoi maestri artigiani nella lavorazione del ferro battuto, del legno e dell’arte del ricamo.
Sono sicuramente da visitare Porta Suctana, l’antica porta del paese dell’epoca medievale; la Croce in pietra sita ai margini della strada provinciale; i resti degli antichi Mulini nella valle del Bussento; La Chiesa Madre della Collegiata dove riposano le spoglie del Santo Martire Felice; la Chiesa di S. Vito con il suo pozzo; la strada dei Rupazzi ,la Chiesa Maria SS. Dei Martiri.
Il paese rappresenta un giusto compromesso per chi ama la montagna, ma non vuole rinunciare al piacere del mare dal quale dista circa quindici minuti di auto. Inoltre è munito anche di una piscina attrezzata gestita da privati, dove è possibile consumare sia il pranzo che la cena o semplicemente una pizza. Per quanto piccolo il paese dispone di parcheggi liberi, campo di calcio con erbetta sintetica per gli amanti del calcio o anche del tennis, sentieri dedicati per gli amanti del trekking, parco giochi per bambini,ufficio postale e infine la farmacia comunale.
Per la sua posizione che consente di raggiungere facilmente i paesi vicini, come Sapri, Policastro Bussentino, Scario, Vibonati, Villammare, Capitello, Maratea, …, offre la possibilità di praticare numerose attività, quali il
torrentismo, la canoa, il rafting, la vela, gite in barca, pesca – turismo, immersioni, trekking, equitazione, escursioni in bicicletta, speleologia, arrampicata sportiva.

17759772_357256438003879_7505832335789165518_n

Prenota ora Telefonando al 377 998 1046

Laposadadejuanymarisol@yahoo.it

laposadadejuanymarisol.it

Via Galiano 6
Tortorella

 


Paesi da visitare:

Battaglia – Casaletto Spartano: Palazzo Gallotti – Cascata dei “Capelli di Venere”

Torraca: Castello baronale – Piazzetta dell’Olmo – Vicoli e opere del pittore Biagio Mercadante – Santuario Madonna dei Cordici

Vibonati: Torre normanna – Santuario di S. Antonio Abate

Sapri: Scoglio dello Scialandro – Statua di Pisacane – Cippo funebre- La Specola- Centro Storico “Marinella”

Maratea: Visita al Redentore (seconda statua al mondo per dimensioni dopo quella di Rio de Janeiro)

S. Marina, Policastro: Cinta muraria – Foce del fiume Bussento – Porto turistico

Scario: Porto

Bosco: Casa museo dell’artista spagnolo Josè Ortega, allievo di Picasso

Roccagloriosa – Acquavena: Castello – Centro storico – Tomba etrusca e scavi

Caselle in Pittari:Inghiottitoio del Bussento – Torre medievale – Ponte dei francesi

Morigerati: Grotte del fiume Bussento (Oasi WWF) – Museo etnografico- Palazzo baronale

Sanza: Monte Cervati mt. 1898 (cima più alta della Campania).

Padula: Certosa di San Lorenzo- Sacrario dei Trecento – Battistero di Marcelliano

Teggiano: Sede Vescovile, Castello medievale Macchiaroli

Pertosa: Grotte di Pertosa (navigabili)- cascata di Maremanico – Forra di Compostino

Ascea – Velia: Scavi di Elea-Velia

Parco Nazionale del Pollino: ambiente naturale del pino loricato

Come Raggiungerci:

Treno: Stazione FF.SS. di Sapri (SA), linea Battipaglia-Paola, proseguire per la S.P. 16 in taxi oppure in autobus linee Lamanna da Piazza San Giovanni nei pressi della stazione ferroviaria. Orari Autobus:
Da Sapri a Tortorella “11:00 / 18:45”
Da Tortorella a Sapri “07:35 / 15:35”

Auto: – Uscita Padula-Buonabitacolo Autostrada A3 Salerno-Reggio C., Strada a scorrimento veloce Bussentina S.S. n. 517; uscita Policastro Bussentino, al bivio svoltare a sinistra e immettersi sulla SS18 da lì si dovranno percorrere circa 7 km attraversando i paesi di Policastro prima e Capitello si arriva al bivio per Vibonati, e si risvolta nuovamente a sinistra, andando sempre dritti per 1 km dopo la Caserma dei Carabinieri che la troverete alla vostra sinistra, a circa 300 metri dovrete svoltare a destra e immettervi sulla strada privata “Tortorella Mare” e proseguire seguendo le indicazioni stradali.

Uscita Maratea Autostrada A3 Salerno-Reggio C., Strada a scorrimento veloce Fiume Noce; uscita Casalbuono, S.S. 19, bivio Fortino, strada comunale Battaglia e S.P. 16.

Per qualsiasi problematica non esitate a contattarci telefonicamente così da potervi raggiungere e proseguire insieme verso Tortorella.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close